Aprire una Srls può essere una ottima decisione per chi vuole cercare di intraprendere una nuova attività. Bisogna innanzitutto partire da una decisione ben precisa, ovvero che tipo di società aprire. Per capire qual è la scelta migliore, serve una consulenza tributaria da parte degli esperti di uno studio commercialista di Roma.

La Srls è una società a responsabilità limitata semplificata introdotta con il decreto legge “Liberalizzazioni” del 24 gennaio 2012. Questo tipo di società vuole agevolare i giovani imprenditori e infatti, si può costituire con un capitale minimo che parte da un euro. Ad oggi, il capitale minimo così basso è previsto un po’ per tutte le tipologie di società a responsabilità limitata, inclusa anche quella ordinaria o quella innovativa. Chiede una consulenza tributaria per capire se è una società adatta per la vostra nuova impresa!

I requisiti per costituire una società Srls

Chiunque può costituire una Srl semplificata. Infatti, possono essere tutti soci purché abbiano almeno 18 anni. Tale tipo di società di può fare anche da solo come socio unico oppure si può fare in compagnia societaria anche con altre persone. iIn questo caso i soci devono essere però sempre persone fisiche e non giuridiche.

Qualunque tipo di dubbio o perplessità può essere subito sciolto grazie all’intervento del commercialista a Prati che saprà darvi la consulenza finanziaria di cui avete bisogno per la costituzione della nuova società.

Capitale sociale: come fare per costituire una nuova società Srls

Per costituire una nuova società Srl Semplificata bisogna fare una serie di passaggi. La costituzione avviene dal notaio con un atto pubblico in un modello di tipo standard. Il modello non può essere modificato. Una cosa importante relativa al società semplificata riguarda il capitale minimo.

Infatti, il capitale della Srl semplificata può partire già da un euro. Il capitale massimo è invece di 9 mila e 999 euro. Tutte le altre tipologie di Srl invece ammettono un capitale anche più alto ed è possibile versarlo in sede di costituzione almeno per il 25%. Per quanto concerne il capitale, pure se minimo, per la Srls sarà comunque obbligatorio aprire conto corrente intestato alla società.

Il versamento del capitale sociale viene effettuato quando la società si costituisce per intero e non è possibile fare assegni bancari, ma si possono dare contanti fino a che mille euro, altrimenti si devono effettuare dei bonifici bancari.